I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Guida Online DomuS3D: Compositing delle luci

Impara tutti i segreti di DomuS3D

img_domus3d

Una delle funzionalità più importanti della versione 2018 di DomuS3D® e successive, è data dal fatto di poter agire sull'impostazione delle luci anche DOPO aver completato il processo di rendering.

In passato, infatti, avveniva che una errata regolazione dell'intensità luminosa obbligasse l'utente a lanciare un nuovo processo di rendering, con il conseguente dispendio di tempo e risorse.

A partire da DomuS3D® 2018, è possibile agire sui canali delle luci una volta completato il processo di rendering; l'unica accortezza che è necessario avere in fase di messa a punto del progetto, è di raggruppare le diverse fonti luminose in canali distinti, sui quali si potrà agire in un secondo momento. Consigliamo, tuttavia, di NON creare troppi canali per non appesantire il file .EXR risultante. Se non specificato diversamente, il Programma lascia tutte le luci sullo stesso canale; il secondo canale disponibile è quello della luce solare.

Ecco alcuni esempi di compositing delle luci a valle rendering. Nella prossima immagine puoi vedere il risultato del rendering. Apri la finestra di regolazione dei canali delle luci con il comando Regolazioni luci EXR, presente nella sezione Effetti della Ribbon.

Nella prossima immagine puoi notare il risultato ottenuto abbassando leggermente l'intensità del sole, ed aumentando quella del lampadario:

Infine, un esempio effetto notturno, ottenuto semplicemente spegnendo la luce del sole, mantenendo comunque basso l'effetto delle luci artificiali, proprio per estremizzare questa variante:

Per maggiori dettagli, visita la Guida OnLine

Visualizza nuovi progetti